Allergie ed Intolleranze


L’assunzione di alcuni alimenti può determinare l’insorgenza di allergie e intolleranze alimentari. L’allergia alimentare è una reazione immediata del sistema immunitario nei confronti di particolari proteine, dette allergeni, considerate estranee dall’organismo.
L’intolleranza alimentare è una reazione negativa ritardata (fino a 48 ore dopo) dovuta alla difficoltà dell’organismo a digerire o a metabolizzare un alimento o un suo componente.
Per esempio, un alimento comune come il latte può indurre sia allergia (determinata dalle proteine) che intolleranza (determinata dall’impossibilità di digerire il lattosio per la carenza dell’enzima beta- galattosidasi nel lume intestinale).
I sintomi sono spesso sovrapponibili: disturbi gastrointestinali, dolori addominali, difficoltà digestive, nausea, vomito, mal di testa. Nelle allergie si verificano anche gonfiore delle labbra e/o della lingua, orticaria, prurito e arrossamento della cute con complicazioni più gravi come problemi respiratori, cardiorespiratori o shock anafilattico con esito anche letale.
L’individuo allergico deve limitare il più possibile i contatti con l’alimento verso cui si è sensibilizzato perché sono sufficienti dosi minime di allergene per scatenare le allergie. Gli intolleranti possono assumere piccole quantità dell’alimento incriminato senza sviluppare sintomi ad eccezione degli individui intolleranti al glutine (celiaci) e al solfito.
Si stima che le allergie alimentari colpiscono 1-2 persone su 10, mentre le intolleranze interessano 5-6 persone su 10.
landing_page_image-42
Tutti gli alimenti possono potenzialmente causare allergie alimentari. Il Regolamento UE 1169/2011 ha individuato un elenco di allergeni che hanno un potenziale scientificamente accertato:
• Cereali contenenti glutine (grano, orzo, segale, avena, farro, kamut o i loro ceppi ibridati)
• Crostacei e derivati
• Uova e derivati
• Pesce e derivati
• Arachidi e derivati
• Soia e derivati
• Latte e derivati
• Frutta con guscio (mandorle, nocciole, noci, anacardi, pistacchi)
• Sedano e derivati
• Senape e derivati
• Sesamo e derivati
• Anidride solforosa e solfiti in concentrazione superiore a 10 mg/kg o mg/l
• Lupini e derivati
• Molluschi e derivati

Con Validactor oggi è possibile definire le proprie allergie nel proprio profilo personale, specificando gli allergeni non tollerati. Ogni qualvolta si acquisterà un prodotto alimentare - protetto con Validactor - contenente allergeni non tollerati si verrà informati sui possibili rischi per la propria salute.

Oltre ai prodotti food, oggi Validactor offre la stessa funzionalità sugli allergeni contenuti nei profumi

Per maggiori informazioni madeinitaly@validactor.com

###
Validactor è una società innovativa che si occupa di anticontraffazione, protezione delle produzioni, gestione della tracciabilità e della distribuzione alimentare e non. Mettiamo in contatto diretto sia le aziende produttrici che i consumatori finali oltre a fornire una potente piattaforma per la serializzazione unitaria delle produzioni.

Seguici su Twitter e su Facebook

Questo sito usa cookies. Per maggiori informazioni clicca qui. Se non intendi prestare il consenso al loro utilizzo non continuare la navigazione e abbandona la pagina