Le categorie più contraffatte

Questo il report aggiornato da Statista sulle categorie merceologiche più contraffatte

1. Scarpe e calzature
Secondo i dati ufficiali estratti da Statista, scarpe e calzature costituiscono la percentuale più alta di prodotti contraffatti. I numeri mostrano che il 22% del valore totale delle merci contraffatte sequestrate nel 2019 rientrava in questa categoria.

Dati più recenti mostrano che questo è ancora un problema per i produttori di scarpe. Nel 2019, una spedizione di oltre 14.800 scarpe Nike contraffatte è stata intercettata presso il porto di Los Angeles / Long Beach. Gli articoli avevano un potenziale valore di rivendita di oltre 2 milioni di dollari americani, ma probabilmente sarebbero stati venduti a un prezzo scontato.

2. Abbigliamento
Nel 2019, il 16% delle merci contraffatte sequestrate rientrava nella categoria generica dell'abbigliamento. Poiché l'industria della moda continua ad attrarre clienti di tutte le età e con prezzi estremamente elevati per i marchi di lusso, questo è un mercato molto interessante per i contraffattori. Basti pensare a tutte le borse Louis Vuitton contraffatte che si trovano sulle strade nella maggior parte dei paesi del mondo.

3. Pelle
Gli articoli in pelle includono borse, accessori, mobili e altri oggetti. Questa categoria non include calzature o articoli di abbigliamento in pelle, che vengono analizzati separatamente. La pelletteria rappresentava il 13% delle merci contraffatte sequestrate nel 2019, quindi un'industria estremamente fruttuosa per i contraffattori. Tuttavia, le persone stanno diventando più consapevoli del danno ambientale che questo settore crea e le generazioni più giovani sta passando alla pelle sintetica o alla pelle vegana. Molti marchi hanno anche iniziato a produrre pellicce sintetiche, nel tentativo di diventare più sostenibili e sostenere i diritti degli animali.
53307-fb93468cd659e9c1a45b722addd17e780ab93b49-story_inline_image
4. Equipaggiamento elettrico
Le apparecchiature elettriche coprono una vasta gamma di articoli diversi, da prodotti di valore estremamente elevato a articoli economici. Vi è un ulteriore elemento di rischio associato all'acquisto di elettronica contraffatta, poiché i prodotti elettronici devono essere sottoposti a severi test di sicurezza prima di essere immessi in commercio. Il commercio di prodotti elettronici contraffatti potrebbe portare a gravi problemi di sicurezza, ma purtroppo il 12% delle merci contraffatte sequestrate nel 2019 rientrava in questa categoria.

5. Orologi e segnatempo
Orologi e segnatempo sono articoli con un valore di rivendita potenzialmente molto elevato, il che li rende attraenti per i contraffattori. Marchi di lusso come Rolex, Omega o Jaeger-LeCoultre; sono articoli altamente desiderabili, ma allo stesso tempo sono estremamente costosi e inaccessibili per il consumatore medio. Di conseguenza, molti acquirenti scelgono di optare per un prodotto contraffatto che assomigli molto al loro segnatempo dei sogni. Il 7% di tutti gli articoli fraudolenti sequestrati nel 2019 erano nella categoria orologi e segnatempo.

6. Attrezzature e forniture mediche
Secondo Statista, il 5% di tutte le merci contraffatte e piratate sequestrate nel 2019 rientrava nella categoria delle apparecchiature e dei dispositivi medici. Ciò è particolarmente preoccupante e la posta in gioco nell'utilizzo di prodotti contraffatti e difettosi è alta. Prendiamo il recente esempio di mascherine di protezione contraffatte vendute come scudi efficaci contro il coronavirus. Più di 100.000 maschere 3M N95 contraffatte sono state sequestrate dalla dogana degli Stati Uniti nel dicembre 2020, mascherine destinate all'uso ospedaliero in Texas.

7. Trucchi, cosmetici e profumi
L'industria della bellezza è un'enorme fonte di profitto per i contraffattori e spesso può essere difficile differenziare un prodotto originale da uno falso. Trucchi, cosmetici e profumi equivalgono anch’esse al 5% delle merci contraffatte sequestrate nel 2019. Anche questo è un dato preoccupante, in quanto i prodotti cosmetici sono sviluppati per essere applicati direttamente sul corpo. Prodotti difettosi o di qualità inferiore agli standard possono causare seri problemi di salute e sicurezza e portare a reazioni allergiche gravi e talvolta pericolose per la vita.

8. Giocattoli
I contraffattori stanno anche approfittando della pressione esercitata sui genitori dai propri figli per l’acquisto di giocattoli più recenti. Negli ultimi anni, i giocattoli sono diventati sempre più costosi, rendendone difficile per alcuni genitori l’acquisto. La conseguenza e che giocattoli e giochi sono spesso piratati e, ancora una volta, questi articoli potrebbero rappresentare seri rischi per la sicurezza dei bambini. Nel 2019 il 3% di tutti i prodotti piratati sequestrati rientrava in questa categoria.

9. Gioielli
I gioielli sono costosi e questo è innegabile, ed è proprio questo che rende questa categoria così popolare tra i contraffattori: il 2% di tutte le merci contraffatte sequestrate nel 2019 rientrava in questa categoria. In molti casi, riconoscere un vero diamante da uno contraffatto non è una cosa che può essere fatta ad occhio nudo, e ci vuole uno specialista per capire la differenza. Il miglior esempio è l'iconico bracciale Cartier Love, uno degli articoli più apprezzati dai contraffattori. Ci sono così tante repliche sul mercato oggi, e alcune di esse sono così ben fatte, che secondo quanto riferito è difficile anche per Cartier capire la differenza tra un originale ed uno contraffatto.

10. Prodotti farmaceutici
Al giorno d'oggi così tante persone (nel Mondo e negli Stati Uniti in particolar modo) lottano per pagare l'assistenza sanitaria e i farmaci e, se non si beneficia dell'assicurazione sanitaria, i costi possono salire alle stelle. Questo è un dato di fatto che i contraffattori utilizzano a proprio vantaggio, immettendo nel mercato farmaceutico prodotti talvolta pericolosi e difettosi a prezzi scontati. Nel 2019, il 2% di tutte le merci contraffatte sequestrate rientrava in questa categoria, il che è incredibilmente preoccupante, poiché gli effetti collaterali possono essere pericolosi per la vita o causare più danni che benefici.


Il restante 12% delle merci piratate sequestrate è stato registrato nel rapporto come appartenenti ad "altre industrie".

###
Validactor è una società attiva nel settore dell'anticontraffazione, della protezione delle produzioni, della gestione della tracciabilità e della distribuzione alimentare e non. Mettiamo in contatto diretto le aziende produttrici ed i consumatori finali tramite una innovativa piattaforma per la serializzazione unitaria delle produzioni.

Seguici su Twitter e su FacebookT

...e poi si scoprì l'acqua calda



###
Validactor è una società attiva nel settore dell'anticontraffazione, della protezione delle produzioni, della gestione della tracciabilità e della distribuzione alimentare e non. Mettiamo in contatto diretto le aziende produttrici ed i consumatori finali tramite una innovativa piattaforma per la serializzazione unitaria delle produzioni.

Seguici su Twitter e su FacebookT

Le false mascherine di protezione per il viso sono diventate il nuovo oggetto di moda più contraffatto?



• La pandemia ha scatenato un'impennata nella comunità dei prodotti contraffatti di Instagram
• Gli influencer si sono attaccati alla cultura della copia e del falso promuovendo false mascherine di design
• Maya Jama e le ex concorrenti di Love Island UK Tyne Lexy Clarson e Amber Gill sono tra coloro che indossano maschere con loghi di case di moda esclusive, ma palesemente false


Con le mascherine di protezione contro il COVID-19 obbligatorie non sorprende che le fashioniste siano alla ricerca di versioni eleganti di questo essenziale “accessorio”.

I produttori di falsi stanno contribuendo a una comunità clandestina di merci contraffatte in tutto il mondo, hanno avvertito gli esperti.
La tendenza è alimentata da influencer con migliaia di follower che promuovono prodotti di design falsi sui loro account social.

Negli ultimi due mesi, artisti del calibro di Maya Jama e gli ex concorrenti di Love Island UK Amber Rose Gill e Tyne Lexy Clarson sono stati avvistati con mascherine di protezione per il viso con i logo di Gucci e Louis Vuitton.

Tuttavia, sono maschere contraffatte e mai prodotte dai brand originali, Il sito di Lux Masks Global si definisce specializzato in "accessori di moda unici su misura" ispirati principalmente da "designer italiani per garantire la massima qualità". Questo è un sito che vende prodotti illegali in quanto recanti logo non autorizzati di brand globali
Le mascherine unisex, progettate per assomigliare ai prodotti Louis Vuitton, sono vendute al dettaglio a circa 50 euro ciascuna.

La modella australiana Jessica Hart ha anche condiviso uno scatto su Instagram di una mascherina di protezione in pelle con il logo LV.
Luis Vuitton, tuttavia, non ha mai prodotto mascherine di protezione fashion, anche se ha riutilizzato diversi dei suoi laboratori in tutta la Francia per "produrre centinaia di migliaia di maschere non chirurgiche" per gli operatori sanitari, ma senza logo.
31555686-8592241-Australian_model_Jessica_Hart_also_shared_an_Instagram_snap_of_h-a-32_1596554802700
Nel 2019, circa quattro milioni di post o storie su Instagram relativi a marchi di moda promuovevano prodotti contraffatti, con ben 95 milioni di "bot" pubblicati come account reali.
Ci sono centinaia se non migliaia di account Instagram che pubblicizzano prodotti contraffatti per una frazione del prezzo di quanto potrebbe costare se il prodotto esistesse e fosse originale.

Quando si tratta di abbigliamento e accessori, le mascherine di protezione per il viso sono l'ultimo oggetto del desiderio, con design contraffatti promossi da influencer con quantità enormi di follower.
Non sono difficili da trovare; su internet basta ricercare "mascherine di protezione firmate" per raggiungere dozzine di siti che propongono prodotti non originali.
Paigey Cakey, MC, cantante e attrice di Hackney, nell'est di Londra con oltre 289.000 follower, ha sfoggiato una finta maschera Louis Vuitton realizzata da OneKind Customs, questo sito è uno dei tantissimi che vende impunemente prodotti falsi.

Luke Hodson, fondatore della società di stampa Awesome Merchandise, ha dichiarato a FEMAIL: `` I prodotti contraffatti non sono una novità, ma non sorprende che la comunità stia crescendo, in particolare su Instagram, grazie al facile accesso alla stampa e alle versioni gratuite di strumenti di progettazione come Photoshop.

'Le false riproduzioni di brand famosi sono facili da replicare su oggetti come le mascherine di protezione grazie alla loro forma semplice, che le rende facili da produrre in massa. Con la domanda ai massimi livelli, sempre più aziende propongono tali prodotti su Instagram ed utilizzano famosi influencer per promuovere i loro prodotti contraffatti.

'I contraffattori sono pienamente consapevoli che stanno usando la proprietà di qualcun altro - in questo caso, la proprietà intellettuale - e ne traggono profitto.

###
Validactor è una società attiva nel settore dell'anticontraffazione, della protezione delle produzioni, della gestione della tracciabilità e della distribuzione alimentare e non. Mettiamo in contatto diretto le aziende produttrici ed i consumatori finali tramite una innovativa piattaforma per la serializzazione unitaria delle produzioni.

Seguici su Twitter e su FacebookT

Come Smascherare i falsi online



###
Validactor è una società attiva nel settore dell'anticontraffazione, della protezione delle produzioni, della gestione della tracciabilità e della distribuzione alimentare e non. Mettiamo in contatto diretto le aziende produttrici ed i consumatori finali tramite una innovativa piattaforma per la serializzazione unitaria delle produzioni.

Seguici su Twitter e su FacebookT

Tutti su www.madeinitaly.zone



###
Validactor è una società attiva nel settore dell'anticontraffazione, della protezione delle produzioni, della gestione della tracciabilità e della distribuzione alimentare e non. Mettiamo in contatto diretto le aziende produttrici ed i consumatori finali tramite una innovativa piattaforma per la serializzazione unitaria delle produzioni.

Seguici su Twitter e su FacebookT

I brand ed i falsi



###
Validactor è una società attiva nel settore dell'anticontraffazione, della protezione delle produzioni, della gestione della tracciabilità e della distribuzione alimentare e non. Mettiamo in contatto diretto le aziende produttrici ed i consumatori finali tramite una innovativa piattaforma per la serializzazione unitaria delle produzioni.

Seguici su Twitter e su Facebook

Il falso nei prodotti di lusso

Borse Louis Vuitton false, imitazioni di Hermès Birkin, creazioni Prada e Gucci contraffatte alla perfezione. Il mercato ne è pieno. A volte, le borse contraffatte sono copie così ben fatte che anche gli assistenti alle vendite nei negozi di lusso non riescono a distinguerle dai prodotti originali. Il mercato del falso sta distruggendo la reputazione dei marchi di lusso nell'era dell'e-commerce.

Se i grandi brand non trovano ora un modo per proteggere il loro nome e il loro valore, la situazione in futuro peggiorerà ulteriormente.

Il mercato del falso è vecchio quanto i marchi di lusso stessi.
È risaputo che già nel 1896 Georges Vuitton (figlio di Louis) fu costretto ad ideare un monogramma Louis Vuitton più complicato di quello originale, nel tentativo di sconfiggere i tentativi di contraffazione della merce di loro produzione. Si consideri che al tempo le borse Vuitton avevano già acquisito lo status di culto.
lucidatura-di-una-borsa-firmata-810x540
Nonostante oggigiorno molti mercati del falso siano stati individuati e chiusi in tutto il mondo, il problema della contraffazione è rimasto invariato e, per molti marchi di lusso, è diventato ancora più minaccioso. E questo non solo a causa dell'e-commerce. Molti marchi del lusso hanno riferito di essere stati vittime di schemi delinquenziali ben studiati.
L’acquirente acquista un prodotto originale, ad esempio una borsa, in un negozio di marca, per poi tornare giorni dopo con prodotto falso, identico in tutto e per tutto all’originale, per fare il reso e chiedere il rimborso.

Nella maggior parte dei casi, il personale del negozio viene ingannato molto facilmente da imitazioni pressoché perfette. Il risultato? Un cliente legittimo entra in quello stesso negozio e acquista come originale il prodotto falso che era stato reso giorni prima, a sua insaputa e all’insaputa del negoziante.

Con la crescita di rivenditori di terze parti che vendono borse usate rare - come le Birkin di Hermès - a prezzi altissimi, a volte anche maggiori dei prezzi delle borse nuove, il rischio che falsi altamente sofisticati entrino nel mercato sono estremamente reali.

Non dimentichiamo che i falsi offrono enormi margini di profitto ai loro produttori e venditori.
imitazione-hermes-birkin-6089-signore-della-borsa-outlet-h08395-428-600x600
Marchi come Louis Vuitton, Hermès, Gucci, Prada e tutti gli altri hanno una rigorosa politica di tolleranza zero quando si tratta di falsi, ma non riescono tuttavia a debellare il problema.

In questi casi, tecnologie avanzate, quali la serializzazione unitaria delle produzioni, possono offrire la soluzione ottimale per sconfiggere in maniera definitiva la dannosa pratica della produzione e commercializzazione dei falsi.

Avere un prodotto serializzato correttamente equivale ad avere un prodotto facilmente “identificabile” dalla clientela finale. Un prodotto, cioè, che può essere interrogato dall’acquirente per conoscerne proprietà, caratteristiche, origine e validità. La serializzazione è la risposta più semplice ed immediata per contrastare la contraffazione, offrendo nel contempo benefici e protezione sia al produttore che al consumatore.

###
Validactor è una società attiva nel settore dell'anticontraffazione, della protezione delle produzioni, della gestione della tracciabilità e della distribuzione alimentare e non. Mettiamo in contatto diretto le aziende produttrici ed i consumatori finali tramite una innovativa piattaforma per la serializzazione unitaria delle produzioni.

Seguici su Twitter e su Facebook

I dati per vincere sui mercati


###
Validactor è una società attiva nel settore dell'anticontraffazione, della protezione delle produzioni, della gestione della tracciabilità e della distribuzione alimentare e non. Mettiamo in contatto diretto le aziende produttrici ed i consumatori finali tramite una innovativa piattaforma per la serializzazione unitaria delle produzioni.

Seguici su Twitter e su Facebook

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni utili sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Rifiutando, alcune funzionalità del sito potrebbero non funzionare correttamente. Per maggiori informazioni sulla privacy clicca qui. Per maggiori informazioni sui cookies utilizzati clicca qui. Se non intendi prestare il consenso al loro utilizzo non continuare la navigazione e abbandona la pagina.


**ENGLISH**
To view the privacy document in English clic here. To view the cookies used in this website in English clic here.